Novembre . le date

Novembre : le date

info e prenotazioni : zoeteatri@gmail.com – cell 331 122 88 89

giovedì 7-14-21-28 novembre | ore 18-20

Scrittura creativa & autobiografica di gruppo > quattro incontri GRATUITI con Mavi Gianni e Psicoterapeuta Fabrizio Romagnoli al  Centro Civico Borgatti, via Marco Polo, 51, Bologna

La scrittura come espressione del sé: scrivere delle proprie emozioni e sensazioni è un atto frequente quando sentiamo la necessità di fare ordine tra i pensieri, quando vogliamo scegliere qualcosa, capire meglio in una situazione, far risalire al cuore un ricordo. Ma anche quando si inizia a scrivere senza un motivo cosciente, senza una precisa ragione, ci ritroviamo poi ad aver messo nero su bianco cose importanti. Se tutto questo avviene sostenuti dal gruppo, il navigare nelle emozioni diventa liberatorio e procura benessere a sé e agli altri Continua a leggere “Novembre . le date”

Ri-generazioni

 

Mercoledì 2 ottobre alle ore 16:30 brindisi di apertura per RI-GENERAZIONI rassegna di laboratori, incontri e spettacoli, a cura di Zoè Teatri

Al Centro Sociale Casa Gialla, in Piazza Giovanni Da Verrazzano 1\3, Bologna.

RI-GENERAZIONI

Rassegna di laboratori e spettacoli a cura di Zoè Teatri

Bologna – ottobre 2019 | marzo 2020

Ri-pensare i luoghi, ri-generare le relazioni, per sviluppare una cultura di gruppo intergenerazionale

Il nostro benessere è stato notevolmente contaminato dall’ansia dovuta a una diffusa incertezza, precarietà e senso di oppressione. Gratitudine, cura e connessione dovrebbero essere concetti fondanti la cultura delle nostre comunità. Per fare questo abbiamo bisogno di co-creare culture di gruppo caratterizzate da abilità e qualità che ci permettano di rispondere creativamente alle incertezze e alle precarietà del nostro tempo.

Ri-generazioni è un progetto di Zoè Teatri, reso possibile grazie al contributo di Fondazione Carisbo e Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna e alle sinergie con : ASP Città di Bologna, Biblioteca Lame Cesare Malservisi, Istituto Comprensivo IC3, Istituzione Gian Franco Minguzzi, Quartiere Navile, Associazione Status Equo, Centro Sociale Casa Gialla ,Teatro di Camelot

Il sogno è quello di “ripensare” i luoghi del territorio, avviando un dialogo intergenerazionale, fatto di scambi di conoscenze e competenze. Tutti coinvolti sulla base di bisogni e mete che sentiamo importanti.

Coinvolti emotivamente, relazionalmente e idealmente nelle decisioni, per favorire la creazione di una vera e propria “Comunità di Progetto”, in grado di ri-pensare i luoghi adiacenti il Centro Civico Borgatti.

Le attività in programma, gratuite e aperte a tutta la cittadinanza, sono: spettacoli teatrali e laboratori  di scrittura, teatro integrato, co-progettazione, riciclo e arredo urbano.

Da ottobre 2019 a marzo 2020, condividiamo strumenti, tecniche, processi, modi di essere, di pensare e di vedere e facciamo esperienza di che cosa sia stare immersi in un processo creativo.

Sono previsti due incontri conviviali al Centro Civico Borgatti per condividere le esperienze tra i gruppi che hanno frequentato i laboratori del 2019 : giovedì 12 dicembre | ore 20 e giovedì 30 gennaio | ore 20.

I luoghi coinvolti nella rassegna sono : Centro Civico Borgatti,Centro Sociale Casa Gialla, Biblioteca Lame Cesare Malservisi, Scuola Media Salvo D’Acquisto .

iscrizioni : mail – zoeteatri@gmail.com – cell. 3311228889

> LABORATORI CREATIVI

Vis-à-Vis

la facilitazione creativa

con Mavi Gianni

Centro Sociale Casa Gialla, Piazza Giovanni Da Verrazzano 1\3

Mer 9-16-23-30 ottobre | ore 16-18

Sviluppare il pensiero creativo e trovare idee innovative. Condividere le idee. Co-progettare un’azione sociale, attraverso un approccio centrato sulle persone . Per fare gruppo occorre conoscersi, raccontarsi, ascoltarsi, entrare in empatia. Costruire relazioni che consentano un’atmosfera di collaborazione. Creare una libertà personale nella quale fluttuare in tutta tranquillità. In questo percorso faremo imparando. Le tecniche di facilitazione creativa apprese durante l’esperienza, potranno essere utili per future co-progettazioni.

Narro Ergo Sum

scrittura autobiografica

con Mavi Gianni e Fabrizio Romagnoli

Centro Civico Borgatti, via Marco Polo, 51

gio 7-14-21-28 novembre | ore 18-20

La scrittura come espressione del sé: scrivere delle proprie emozioni e sensazioni è un atto frequente quando sentiamo la necessità di fare ordine tra i pensieri, quando vogliamo scegliere qualcosa, capire meglio in una situazione, far risalire al cuore un ricordo. Ma anche quando si inizia a scrivere senza un motivo cosciente, senza una precisa ragione, ci ritroviamo poi ad aver messo nero su bianco cose importanti. Se tutto questo avviene sostenuti dal gruppo, il navigare nelle emozioni diventa liberatorio e procura benessere a sé e agli altri

Officina creativa

riciclo e arredo urbano

con Giuliana Giardino

gio 6-13-20-27 febbraio | gio 5 marzo | ore 17-20:30

Centro Civico Borgatti – via Marco Polo, 51

Un laboratorio del “fare”. Approfondiremo la conoscenza delle caratteristiche di vari materiali e oggetti per riflettere sul valore di materiali di scarto e rigenerare un luogo del territorio con interventi di arredo urbano.

> LABORATORI TEATRALI

Ondivaghi

esperienze di teatro integrato

week-end con Zoè Teatri e Teatro di Camelot

Centro Civico Borgatti , via Marco Polo, 51

da sabato 26 a domenica 27 ottobre

Ondivaghi è parte del programma di Rete teatri Festival, a cura dei Teatri Solidali

Intuizioni

il teatro di improvvisazione per il sociale

con Paolo Busi a cura di Zoè Teatri

sabato 26 ottobre | ore 10 -13 |

Il genio e la sua capacità di farsi ispirare : esploriamo il rapporto tra il singolo e il gruppo nel processo creativo. L’eccellenza del singolo è ispirazione per coloro che gli stanno intorno e questi ultimi generano ulteriore ispirazione per il singolo, fino a quando i confini si fanno sempre più sfumati e ogni elemento influenza l’altro.

Ornitotteri

ovvero qualche esperienza di teatro integrato

con Elisa Caldironi di Teatro di Camelot

sabato 26 ottobre | ore 14 -18 |

Nella mente di Leonardo gli ornitotteri sono oggetti meccanici che, nonostante il loro peso, possono volare, producendo l’energia necessaria.

Quando in teatro vengono coinvolti attori con disabilità viviamo la stessa apparente impossibilità: come possiamo comunicare con il pubblico se i nostri mezzi espressivi sono imperfetti, “mancanti di qualcosa”?

Qualche esperienza per comprendere come da quelle mancanze siamo invece, tutti, stimolati al pensiero laterale, all’attenzione alla scala “micro”, alla ricerca di linguaggi addirittura più raffinati e sottili.

L’uovo di Colombo

con Elisa Caldironi di Teatro di Camelot

domenica 27 ottobre | ore 10-13 |

Come sviluppare un ascolto corporeo adattato all’azione teatrale che porti persone diverse a lavorare insieme riducendo al minimo la necessità di istruzioni e controllo razionali, ma esercitando invece un agire ed un sentire comune, che genera coesione di gruppo e migliora le facoltà comunicative di tutti. Qualche esempio e molta pratica, verso una micro messa in scena.

> LABORATORIO NELLA SCUOLA

Improsocial

laboratorio di improvvisazione teatrale Social

con Mavi Gianni

Scuola Media Salvo D’Acquisto – via della Beverara, 188

data da definire

Calarsi nei panni di diversi personaggi, sperimentando momenti di empatia e momenti di distacco, favorendo riflessione e consapevolezza interculturale.

Un mix tra teatro, gioco di ruolo e improvvisazione teatrale, al fine di creare spazi di discussione egualitaria, dove ciò che i partecipanti scoprono, viene validato dai loro pari.

> SPETTACOLI

Fuori Onda

spettacolo di improvvisazione teatrale

Centro Civico Borgatti, via Marco Polo 51 – Bologna

ingresso libero

sab 26 ottobre 2019 | ore 21:30

sab 28 marzo 2020 | ore 21:30

Fuori Onda è un format di improvvisazione teatrale, pensato per celebrare i 500 anni della morte di Leonardo Da Vinci, colui che si definiva : “omo sanza lettere” che seguiva la “maestra vera”, cioè la “sperientia”, in grado di generare improvvise intuizioni. Ispirandosi a Leonardo che danzava nei mari delle scienze mescolando arte, estetica e ingegneria, gli attori di Zoè Teatri accoglieranno le improvvise intuizioni per sperimentare ingegnose soluzioni. Il pubblico farà la sua parte, fornendo spunti e suggerimenti durante lo spettacolo.

> INCONTRI

Maestri artigiani e professioni dei giovani

orientamento al lavoro

con Marta Consolini e gli attori di Zoè Teatri

Scuola Media Salvo D’Acquisto – via della Beverara, 188

data da definire

Biblioteca Lame Cesare Malservisi – via Marco Polo, 21

mer 4 marzo | ore 16 -18  L’artigianato è oggetto di tanti stereotipi e di scarsa conoscenza, mentre può essere un ambito di grande opportunità. E’ un settore in cui convive il comparto artistico e tradizionale accanto ad aspetti di elevata innovazione tecnologica e c‘è un notevole gap tra domanda e offerta di lavoro. Il format prevede momenti di teatro e di riflessioni condivise con artigiani e professionisti del territorio.

GIUGNO

A giugno avremo una breve pausa prima di riprendere la trasmissioni  :

sabato 22 giugno > ImproSummer School, due workshop, regolati con l’economia del dono, per conoscere il nostro teatro di improvvisazione.

ore 10 –14 >  Un pizzico di fisicità con Paolo Busi

ore 15 – 19 > Caratteri Speciali con Mavi Gianni

È possibile partecipare anche ad uno solo dei due workshop.

ore 20:00>  assemblea straordinaria (solo per i soci )

ore 21:30  > Suspects : indagine su un delitto all’improvviso

 

domenica 23 giugno > Suspects : indagine su un delitto all’improvviso > ore 18 Continua a leggere “GIUGNO”

Soundpainting > l’arte della composizione live

 

Soundpainting > l’arte della composizione live.

Workshop con performance finale

L’arte come stimolo generativo per un territorio. L’intenzione è quella di creare un ensemble di artisti che, lavorando in un territorio e con una comunità, provochino reazioni e relazioni, valorizzando le peculiarità artistiche e generazionali.

Quando :

sabato 23 marzo > dalle 10:30 alle 19:00

domenica 24 marzo > dalle 10:30 alle 17:30

sabato 13 aprile > dalle 10 alle 18.30

domenica 14 aprile > dalle 10:00 alle 18:30

Dove : Zoè Teatri, via Marco Polo 51 – Bologna

Come partecipare : è necessario garantire la presenza a tutti i gli incontri e alla perfomance che avrà luogo alle ore 17 di domenica 14 aprile.

info e iscrizioni : cell 3311228889 // zoeteatri@gmail.com| info e iscrizioni : cell 3311228889 zoeteatri@gmail.com

Quanto : Il workshop è regolato con l’economia del dono. Ognuno, in base a quel che ha ricevuto potrà dare un contributo liberale alle attività dell’associazione Zoè Teatri.

Cosa : Il Soundpainting è un codice per la composizione istantanea, creato dal compositore newyorkese Walter Thompson negli anni 80’. Oltre 800 gesti per dirigere un’orchestra, improvvisando. Negli anni si è sviluppato come linguaggio gestuale per la creazione artistica collettiva senza barriere linguistiche. Ogni componente dell’ensemble diventa artefice della creazione ed esprime il suo talento attraverso la musica, la danza, la pittura, la scultura, gli effetti multimediali, la poesia.

Praticare Soundpainting non necessita obbligatoriamente di competenze approfondite, né di straordinarie abilità esecutive, e ciò lo rende accessibile a tutti, capace di coinvolgere tutte le età all’interno del processo creativo, nel rispetto delle diverse personalità e sensibilità.

In questo workshop lavoreranno persone con competenze specifiche nel proprio campo artistico insieme a quanti vogliano sperimentare la propria innata creatività. Continua a leggere “Soundpainting > l’arte della composizione live”

Corso di Sdrammatizzazione

CORSO DI SDRAMMATIZZAZIONE

10 incontri di teatro e facilitazione creativa condotti da Mavi Gianni

GIOVEDÌ 7 FEBBRAIO ORE 19 –  CORSO DI SDRAMMATIZZAZIONE
Presso la sede di Zoè Teatri, via Marco Polo 53, Bologna
10 incontri di teatro e facilitazione creativa, condotti da Mavi Gianni.
Da giovedì 7 febbraio a giovedì 11 aprile , dalle ore 19 alle ore 21.
Contributo richiesto : 10 euro a incontro.
Perché partecipare? La finalità è quella di sdrammatizzare la propria quotidianità, rendendola al tempo stesso più cosciente. Attraverso metodologie esperenziali proprie del teatro e della facilitazione creativa ci concentreremo sull’azione in altra direzione , non opposta e contraria alle situazioni spiacevoli, ma alternativa. Un percorso per scoprire e sviluppare il talento che ognuno di noi possiede senza saperlo, sviluppando le potenzialità espressive verbali e non verbali, stimolando l’ampliamento della sensibilità nei confronti di sé stessi, degli altri e dell’ambiente circostante.

info e iscrizioni : zoeteatri@gmail.com – cell 3311228889

giovedì 31 gennaio – presentazione del corso alle ore 19 (prenotarsi con mail a zoeteatri@gmail.com)