Progetto Gaia-Kirone

Immagine di Intestazione

Principi e referenti del Progetto Gaia-Kirone

Il “Progetto Gaia-Kirone” è un avanzato programma di educazione alla consapevolezza globale e alla salute psicosomatica per rispondere alle necessità educative di una società sempre più globale, espresse nelle linee educative internazionali del DESS il “ Decennio di Educazione allo Sviluppo Sostenibile” promosso dall’UNESCO e dall’agenzia delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura, allo scopo di “diffondere valori, consapevolezza e stili di vita orientati al rispetto per il prossimo e per il pianeta”.

Il progetto Gaia-Kirone è stato ideato e sviluppato da un’equipe di docenti, professori universitari, educatori, psicologi e medici dell’associazione di promozione sociale “Villaggio Globale” di Bagni di Lucca, ed è stato approvato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, e sostenuto dalla Federazione Italiana Centri e Club UNESCO e dall’agenzia delle Nazioni Unite.

Il nucleo del Progetto Gaia-Kiron è rappresentato dalla consapevolezza di Sé come base per lo sviluppo della dignità umana e della responsabilità di cittadinanza globale, per il miglioramento del benessere psicofisico e dell’”intelligenza emotiva” e per stimolare nei giovani e negli adulti un ruolo attivo e creativo nella realizzazione di una società più consapevole e sostenibile.

Destinatari e dati nazionali

I destinatari del Progetto Gaia-Kirone sono gli adulti, i giovani e i bambini. I dati nazionali e internazionali sullo studio di salute nella popolazione evidenziano un crescente malessere dovuto al peggioramento delle situazioni economiche e sociali (Rapporto Bes, Cnel – Istat 2014), un amento dello stress, dell’ansia e della depressione negli adulti (dati Istat e Passi) e negli adolescenti (dati Health for the Word’s Adolescents international survey), un incremento del malessere psicofisico dei bambini (dati Emergenza Italia – Telefono Azzurro, 2012) e un aumento della violenza famigliare e di genere in particolare sulle donne e sulle giovani (dati Eures, 2014). Questo malessere si riflette sui giovani e sugli adulti generando stress, disagio psicosomatico, aggressività, isolamento e depressione; disturbi che l’OMS, l’Organizzazione Mondiale della Sanità, ha definito come le “malattie del nostro tempo”.

Obiettivi del Progetto Gaia-Kirone

Gli obiettivi pratici del Progetto Gaia-Kirone sono:

  1. Sviluppare una maggiore consapevolezza globale di Sé e del mondo in cui viviamo.

  2. Trasmettere le conoscenze scientifiche, etiche e culturali del nuovo paradigma per una cittadinanza globale e sostenibile.

  3. Sviluppare una migliore consapevolezza psicosomatica di Sé.

  4. Migliorare il benessere psicofisico e sviluppare la prevenzione e la “gestione dello stress, dell’ansia e della depressione.

  5. Migliorare le life skills, l’intelligenza emotiva, la gestione delle emozioni e il contenimento dell’aggressività.

  6. Migliorare la comunicazione, la cooperazione e le relazioni sociali e di gruppo.

  7. Migliorare il rendimento lavorativo/scolastico e l’aggressività, riducendo la tensione.

Metodologie: Protocollo PMP e validazioni scientifiche

Il Progetto Gaia-Kirone, realizza i suoi obbiettivi, grazie ad una avanzata formazione di docenti e psicologi sula base del Protocollo PMP (Mindfulness Psychosomatic Protocol) che utilizza le più efficaci pratiche di consapevolezza di sé, di benessere psicofisico e di intelligenza emotiva per permettere di attivare le risorse personali e di migliorare la fiducia in se stessi in modo da relazionarsi positivamente con gli altri e con la società in trasformazione.

Gli effetti delle pratiche di consapevolezza utilizzate nel Progetto Gaia-Kirone sono state validate scientificamente da numerose ricerche psicologiche e cliniche internazionali che provano l’efficacia di queste pratiche per la riduzione dello stress, dell’ansia e della depressione, per il miglioramento del benessere psicofisico, della stima di sé e anche per il miglioramento dell’attenzione, della concentrazione e del rendimento lavorativo/scolastico.

 

   struttura-NUOVO-PARADIGMA-GAIA+uomo-WEB

Il Progetto Gaia-Kirone, al fine di sviluppare una reale consapevolezza globale, prevede un protocollo articolato in quattro principali aree educative che corrispondono alle principali dimensioni neuro psicologiche umane: in giallo la consapevolezza di sé, che corrisponde alla funzione centrale del cervello, in rosso la consapevolezza corporea-emotiva del cervello sottocorticale, in blu la consapevolezza scientifica dell’emisfero razionale e in verde la consapevolezza etica dell’emisfero intuitivo. La comprensione integrata di queste quattro dimensioni porta ad una consapevolezza globale, che integra la dimensione personale con le dimensioni sociali e culturali.

Durata del Progetto

Il progetto prevede 12 incontri settimanali distribuiti in circa 3 – 4 mesi. Gli incontri settimanali sono organizzati in moduli tematici. Ogni incontro è un’unità didattica funzionale, con un suo tema, un suo schema di svolgimento e una sua finalità. I moduli raggruppano gli incontri settimanali secondo una certa sequenza logica.

Docente del Progetto

Gli incontro saranno tenuti dallo Psicologo e Psicoterapeuta Fabrizio Romagnoli. Laureato in Psicologia presso l’Università di Bologna, specializzato in Psicoterapia dinamica presso la scuola di specializzazione C.I.S.S.P.A.T. di Padova ed abilitato per il “Progetto Gaia-Kirone” dall’Associazione Villaggio Globale di Bagni di Lucca.

Il progetto sarà proposto, a partire da Gennaio 2018, attraverso laboratori serali a Bologna e a San Giovanni in Persiceto. 
Annunci