ApriLe Mail

ApriLe Mail – 02/04/2018

Siamo felici di iniziare da questo mese una collaborazione con Dynamo la velostazione di via Indipendenza 71. È proprio qui che giovedì 26 aprile, dalle ore 10 alle ore 18 ci sarà il primo dei 5 incontri dell’OFFICINA DELLA FACILITAZIONE, percorso esperenziale introduttivo alle pratiche della facilitazione- Condotto da Gianluca Gambatesa, Mavi Gianni,Marco Ossani, Andrea Panzavolta.

LEGO® SERIOUS PLAY® / PROCESS DRAMA / ASCOLTO ATTIVO / COACHING CIRCLE,PERMACULTURA SOCIALE, diventeranno i nostri strumenti per essere cittadini e innovatori migliori. Capiremo cosa fare e cosa non fare per gestire il gruppo e le sue dinamiche, con rispetto e leggerezza, fidandosi del processo. Continua a leggere “ApriLe Mail”

ImproMask Lab

ImproMask Lab
Sabato 14 aprile / ore 10 – 19 — domenica 15 aprile ore 10.00 – 13

Un laboratorio di #Teatrodimprovvisazione con maschere contemporanee, novità assoluta nel panorama mondiale dell’improvvisazione teatrale.
Cinque sono le maschere contemporanee, che
Paolo Busi e Mavi Gianni portano in scena anche e soprattutto all’estero, avvalendosi della preziosa collaborazione artistica e della regia di Fabio Mangolini e conquelle i partecipanti al corso lavoreranno, applicando le tecniche del teatro di improvvisazione a personaggi unici se pur stereotipati.
Ognuno potrà sperimentare quale persona risiede in quella determinata maschera contemporanea.
Docenti : Paolo Busi, Mavi Gianni

Dove : Sala Teatro – Lame Borgatti in via Marco Polo 51, Bologna (autobus 30 dalla Stazone centrale)
contatti : zoeteatriaps@gmail.com – cell 3311228889
Costo : 100,00 €
Riduzione del 20% per gli iscritti a Zoè Teatri e a Improteatro – Improvvisazione Teatrale Italiana
Livello : per tuttiU
Al termine dei workshop verrà rilasciato attestato di partecipazione.

Chi lo desidera, portà partecipare allo spettacolo che si terrà la sera del 14 aprile con gli allievi della SNIT
#maestroimpro , gara di improvvisazione teatrale con la regia di Paolo Busi e Mavi Gianni Continua a leggere “ImproMask Lab”

#metoo – è l’improvvisazione italiana un posto per donne?

#metoo – è l’improvvisazione italiana un posto per donne?

Workshop Partecipato nella nostra sede di via Marco Polo, 51 a Bologna

domenica 25 marzo

dalle ore 10 alle ore 16 #METOO –  È L’IMPROVVISAZIONE ITALIANA UN POSTO PER DONNE? Proponiamo una giornata di workshop partecipato, per elaborare insieme una nuova tematica di genere nel mondo dell’improvvisazione . Il workshop sarà facilitato da Paolo Busi e Mavi Gianni. Contributo richiesto : 20,00 € – info e iscrizioni : zoeteatriaps@gmail.com

L’hashtag #metoo seguito allo scandalo Weinstein ha avuto un’eco talmente forte da fare sì che il Time abbia messo le donne che hanno lanciato questa campagna nella copertina dedicata alla persona dell’anno. In Italia, invece, la reazione è stata quella di attaccare le vittime che denunciavano l’avere subito molestie. E – elemento che deve fare riflettere – i primi attacchi sono venuti proprio da parte di altre donne.Storicamente l’improvvisazione italiana si è sempre distinta per una certa impermeabilità ai temi sociali e politici dell’attualità, ma riteniamo sia giunto il momento di porsi la domanda: come è il rapporto tra i sessi nell’improvvisazione italiana? Quanti stereotipi di genere vengono messi in scena per ogni spettacolo? E quanto spazio viene dato alle donne per rompere tali stereotipi? Chi decide cosa piace al pubblico? E perché? Quanto spazio hanno le donne in queste discussioni? In una forma d’arte esterporanea, che prevede il contatto fisico, viene chiesto il consenso alle donne per tale contatto, o si dà per scontato che debbano darlo perché “è l’improvvisazione, bellezza”? A un allievo o allieva che si iscrive a un corso di improvvisazione , quali spazi vengono dati per discutere delle proprie convinzioni e quanto, invece, deve sottostare alla cultura dominante in quel gruppo?

Programma Continua a leggere “#metoo – è l’improvvisazione italiana un posto per donne?”

MARZoè

TEATRO CONVIVIALE

NEWS! Martedì 13 Marzo e Venerdì 30 Marzo  Murder Dinner Party al Museo – a Palazzo Belloni in via Barberia  presenteremo un giallo inedito scritto per la mostra The Wall EXIBITION,un’esperienza unica, durante la quale i visitatori si trasformeranno in agenti investigativi sorseggiando bollicine e degustando un menu vegetariano. Il delitto che serviremo con l’apericena è : The Wall of Mistery, di Mavi Gianni. Inizio ore 19.30

Due appuntamenti con le nostre Cene con Delitto  Costo cena e spettacolo : 25,00 € Menu : Piatto unico intrigante ottimo e abbondante, dessert risolutivo, acqua, vino  e caffè inclusi, Segnalare eventuali intolleranze e \o preferenze vegetariane all’altto della prenotazione Inizio ore 20,30. Prenotazione obbligatoria Sabato 17 Marzo  all‘Interno 18 in via Clavature 18, Bologna serviremo “Il Battiscopa del Nano” –Venerdì 23 marzo al Circolo Mazzini, via E.Levante 6 Bologna, serviremo “Omicidio in Panchina

Tutti i dettagli sul nostro sito a delinquere ! >>>

LABORATORI

Giovedì 15 marzo in via Marco Polo 51  partono ben 2 laboratori :

NON RACCONTARLO, MOSTRALO con Paolo Busi Impareremo a sfruttare pause, esitazioni, cambi di ritmo e tutto quello che può servire a creare significato a ciò che accade in scena. 3 incontri dalle ore 20,30 alle ore 22,30 per approfondire il tema. Contributo richiesto : 50,000 euro – soci Zoè : 40,00 €. Le date dei tre incontri : 15,22, 29 marzo
SCRITTURE PER UN GIALLO con Mavi Gianni, Mettiamo insieme intuizioni, immagini, frammenti fino a costruire un intrigo da mettere in scena domenica 15 aprile durante un dopocena con delitto. 3 incontri dalle ore 20,30 alle ore 22,30 per approfondire il tema. Contributo richiesto : 50,000 euro – soci Zoè : 40,00 €. Le date dei tre incontri : 15 e 29 marzo, 5 aprile
Sabato 17 marzo in via Morgagni 8, Bologna, dalle ore 9,30 alle ore 12.30
ISTRUZIONI PER IL BURLESQUE  con Mavi Gianni. Presenza scenica – voce – improvvisazione. Divertirsi ed esplorare altre possibilità di abitare il proprio corpo. Contributo richiesto  : 35,00 euroDomenica
25 marzo in via Marco Polo 51, due laboratori di Teatro e Facilitazione
Cos’è la facilitazione? è l’arte di aiutare i gruppi a gestire gli incontri in modo efficace, piacevole e partecipativo, favorendo quindi il raggiungimento degli obiettivi e l’inclusione di ognuno.
Il facilitatore aiuta il gruppo a gestire il processo, in modo efficace, valorizzando i diversi punti di vista, migliorando la vita del gruppo affinché questo abbia continuità e cresca nel tempo.Per provare l’effetto che fa vieni ad uno (o a entrambi)  dei due incontri fissati per domenica 25 marzo

dalle ore 10 alle ore 16 #METOO –  È L’IMPROVVISAZIONE ITALIANA UN POSTO PER DONNE? Proponiamo una giornata di workshop partecipato, per elaborare insieme una nuova tematica di genere nel mondo dell’improvvisazione . Il workshop sarà facilitato da Paolo Busi e Mavi Gianni. Contributo richiesto : 20,00 €dalle ore 16,30 alle ore 20,30  IMPROSOCIALIl Teatro di improvvisazione applicato al lavoro di gruppo e alla facilitazione per sperimentare le infinite possibilità di trasformazione sociale,inclusione e cambiamento.Facilita Mavi Gianni. Contributo richiesto . con economia del dono

 

DA APRILE SAREMO ALLA VELOSTAZIONE DYNAMO CON

OFFICINA DELLA FACILITAZIONE PER COMUNITÀ DYNAMICHE

=================================================================

 

TEATRO

Giovedì 8 marzo : 8 Marzo in 3D | Zoè Teatri celebra l’8 marzo con canzoni e storie di donne ribelli  alla Sala Teatro Lame Borgatti, via Marco Polo 51 Bologna. Inizio ore 21.
ingresso libero con prenotazione obbligatoria inviando sms al n. 3311228889/ 3388298673; mail : zoeteatri@gmail.com. MAX 60 Persone
In scena Barbara Baldini, Ginette Maria Fino e Lorena Grattoni. Musiche : Spartito democratico con Enzo Ciliberti, Mavi Gianni, Carlo Loiodice, Gian Paolo Paio, Roberto Zeno. Con una testimonianza di Francesca Ciampi. Regia : Mavi Gianni. Durante la serata sarà servito un rinfresco.
L’evento ha il contributo di Anpi Lame e Anpi Corticella ed è in collaborazione con la Biblioteca Lame Cesare Malservisi.

Sabato 24 marzo : Maestro Impro | gara spettacolo di improvvisazione teatrale con gli allievi della nostra Scuola. Sala Teatro Lame Borgatti, via Marco Polo 51 Bologna. Ingresso libero. Inizio ore 21.30 –  Continua a leggere “MARZoè”

ImproSocial – Laboratorio di Teatro e Facilitazione

Domenica 25 marzo nella sede di Zoè Teatri, al Centro Civico Borgatti di via Marco Polo, 51, dalle ore 16.30 alle ore 20.30 si terrà un laboratorio di Teatro e Facilitazione

IMPROSOCIAL – Il Teatro di improvvisazione applicato al lavoro di gruppo e alla facilitazione per sperimentare le infinite possibilità di trasformazione sociale,inclusione e cambiamento. Chiunque è il benvenuto, anche e soprattutto chi non ha mai fatto teatro.
Massimo 20 iscritti – CONTRIBUTO RICHIESTO : con economia del dono. info e iscrizioni : zoeteatriaps@gmail.com – cell 3311228889.
in collaborazione con Biblioteca Lame-Cesare Malservisi  Lame in transizione

Il laboratrio sarà facilitato da Mavi Gianni,attrice e regista, docente della Scuola Nazionale di Improvvisazione Teatrale, facilitatrice di Transition Italia, responsabile del progetto “Social Theatre for Empowerment Community” che sta portando Zoè Teatri in Europa, per apprendere le buone pratiche teatrali per lo sviluppo della Comunità.Docente al Master della Scuola Superiore di Facilitazione di Milano, diretta da Gerardo de Luzenberger. Ideatrice e responsabile di ImproSocial, un laboratorio permanente di teatro partecipato, in cui le tecniche dell’improvvisazione teatrale e quelle della facilitazione sono connesse tra loro.

Perchè ImproSocial? .  Il Teatro di Improvvisazione è da sempre strumento di lavoro per facilitatori, educatori, psicologi, animatori di comunità. È alla base del Teatro dell’Oppresso, del Playback Theatre,del Process Drama, proprio perché facilita l’incontro. È da qui che nasce l’idea di Improsocial : uno spazio di relazione, uno spazio in cui ciascuno può esprimersi creativamente senza timore di fallire, perché “tutto quel che fai è la maniera giusta per farlo”.
Il processo è lo scopo. Inizia con un posto da esplorare e continua con la ricerca delle colleganze, nello spazio e nella relazione con gli altri. Qual è il nodo che ci unisce e\o separa?

Cos’è la facilitazione? è l’arte di aiutare i gruppi a gestire gli incontri in modo efficace, piacevole e partecipativo, favorendo quindi il raggiungimento degli obiettivi e l’inclusione di ognuno.
Il facilitatore aiuta il gruppo a gestire il processo, in modo efficace, valorizzando i diversi punti di vista, migliorando la vita del gruppo affinché questo abbia continuità e cresca nel tempo.

Cos’è l’economia del dono?– al termine della giornata ciascun partecipante potrà inserire in una busta chiusa, un dono in denaro. In forma anonima, se vorrà darlo e a seconda del valore che attribuisce all’esperienza vissuta durante l’incontro. Le offerte andranno a sostegno dei progetti di teatro sociale che Zoè teatri propone alle scuole del territorio

L’improvvisatore emancipato

ven 23, sabato 24 e domenica 25 febbraio L’Improvvisatore emancipato

L’IMPROVVISATORE EMANCIPATO  Sviluppare Consapevolezza nell’Improvvisazione Teatrale

Quando: venerdì 23 dalle 19 – pitch aperitivo / sabato 24 febbraio dalle 10 alle 18 e alle 21,30 spettacolo /  domenica 25 febbraio ore 10-13  Costo: 50 euro a partecipante

Per fare un bravo improvvisatore non basta la semplice conoscenza dell’improvvisazione, ma bisogna anche sviluppare la consapevolezza di ciò che si sta facendo. L’allievo che segue un corso di inprovvisazione, al momento di andare in scena è stretto tra due possibilità: fare gli spettacoli che la sua sede gli fa fare nei tempi e nei modi da lei decisi, oppure chiamare qualche esperto che faccia la regia o che comunque dica come fare ciò che l’allievo vuole fare.

Nessuna di queste modalità dà l’opportunità di sviluppare una consapevolezza propria, ma sottomette l’allievo a una verità altrui, facendo sì che la verità dell’insegnante diventi quella dell’allievo.

Questo workshop vuole aggiungere una terza, modalità di lavoro, che si aggiunge alle due citate senza sostituirle, ma integrandole. Ne L’Improvvisatore Emancipato sono gli allievi a decidere che spettacolo fare e come, è sono sempre loro a dovere affrontare e risolvere i problemi chr emergeranno. In questo saranno assistiti da un docente che non avrà il ruolo di insegnante o un regista, ma di facilitatore.

O meglio di Maestro Ignorante, cioè di un docente che porta i suoi allievi nella foresta di cui non conosce le uscite, così che le scoperte vengano validate non da lui, ma dagli allievi stessi, affinché ciascuno possa trovare la sua verità. Momenti di discussione si alterneranno a momenti di lavoro per la messa in scena dello spettacolo deciso dai partecipanti, il quale ovviamente non sarà uno spettacolo fatto e finito, ma solo un pretotipo (con la E) che – se si vorrà – potrà evolversi in qualcosa di definitivo in un secondo momento.  Perché l’obiettivo non è creare l’ennesimo spettacolo: è sviluppare consapevolezza.

Febbraio news

Tre punti per raccontare quel che succederà prossimamente.

info e prenotazioni : zoeteatri@gmail.com – cell 3311228889


1) TEATRO DI IMPROVVISAZIONE

VENERDÌ 9 FEBBRAIO 2018IMPROKARAOKE : fare outing non è mai stato così divertente!  NoveCafè. via Morgagni 8\e  inizio ore 19 con apericena e raccolta dei segreti…inizio spettacolo ore 19.30. costo apericena e spettacolo : 12,00 €

SABATO 24 FEBBRAIO : SUPRISE! alla Sala teatro Lame Borgatti di via Marco Polo 51 dalle 21,30 lo spettacolo-evento frutto del workshop L’IMPROVVISATORE EMANCIPATO – ingresso libero

2) TEATRO CONVIVIALE

Segnalare all’atto della prenotazione eventuali intolleranze e preferenze per menu vegetariano

domenica 11 febbraio – ore 17 – tè con delitto a L’altro Spazio, via Nazario Sauro 24\f – costo tè,pasticcini,salati e spettacolo : 15,00 euro – maggiori dettagli >>>

sabato 17 febbraio 2018 . ore 20.30 – cena con delitto a Interno18 New, via Clavature 18, Bologna- cena e spettacolo : 25,00 € maggiori dettagli >>>

venerdì 23 febbraio  ore 20,30 – cena con delitto al Circolo Mazzini, via Emilia Levante 6 – costo cena + spettacolo : 25,00 euro –– maggiori dettagli >>>

3) LABORATORI

Sabato 17 febbraio IMPROSOCIAL workshop di teatro e facilitazione.   Due incontri per sperimentare insieme metodologie di Teatro Sociale e facilitazione, tra cui  il LEGO® SERIOUS PLAY®. Massimo 20 iscritti  Sabato 17 febbraio dalle ore 10 alle ore 18 – Domenica 25 febbraio dalle ore 14 alle ore 18   CONTRIBUTO RICHIESTO  economia del dono

l’incontro di domenica 25 febbraio è stato spostato a domenica 25 marzo

venerdì 23 febbraio L’IMPROVVISATORE EMANCIPATO con Paolo Busi – Sviluppare Consapevolezza nell’Improvvisazione Teatrale, co-creando la struttura di uno spettacolo.Ecco tutti gli orari : venerdì 23 febbraio dalle 19 – pitch aperitivo / sabato 24 febbraio dalle 10 alle 18 e alle 21,30 spettacolo / domenica 25 febbraio ore 10-13
CONTRIBUTO RICHIESTO : 50 euro

sabato 24 febbraio ISTRUZIONI TEATRALI PER IL BURLESQUE con Mavi Gianni- continua la collaborazione con lo Zambra Studio. Il lavoro sarà incentrato su presenza scenica,voce e improvvisazione. Tutti elementi necessari a una performance di Burlesque. LE ALTRE DATE : sabato 24 febbraio, sabato 17 marzo, sabato 21 aprile – dalle ore 9.30 alle ore 12.30
CONTRIBUTO RICHIESTO : 35,00 euro a incontro


a febbraio sono partiti anche altri laboratori, tra cui il ciclo di incontri con Fabrizio Romagnoli che si terrà ad Arti Eterne in via Vittorio veneto 5/ab e che parte giovedì 7 febbraio: progetto Gaia -incontri di benessere psicofisico.

gli altri li trovate qui >>>